TEAM SPORT ECOLIFE – Haute Route 2019 Dolomiti

Domenica 9 giugno la frazione da Cortina al Passo Giau ha chiuso la Haute Route Dolomites. Dopo le tappe in linea Cortina – Passo Valparola (97 chilometri di sviluppo e 3320 metri di dislivello con ascese ai passi Fazarego, Pordoi, Sella, Gardena e, appunto, Valparola) e Cortina – Tre Cime di Lavaredo (95 chilometri e 3370 metri di dislivello, con ascese a Falzarego, Giau e Tre Cime – Rifugio Auronzo), l’atto finale è stato affidato alla sfida contro le lancette del cronometro: 16.6 chilometri di sviluppo e 1.028 metri di dislivello, difficoltosi soprattutto nella seconda parte. Il più veloce è stato il russo Sergei Pomoshnikov, primo in 47’19”92. Pomoshnikov è riuscito così a impedire il tris al britannico Ruari Grant, vincitore delle prime due frazioni.

 

400 atleti di 31 nazioni, sono stati supportati, nella fase post gara dal Team Sport Ecolife, che ha lavorato in staff con altri massaggiatori provenienti da diversi paesi europei, per garantire la funzionalità muscolare degli atleti in gara.

I complimenti ricevuti da atleti e organizzazione, dimostrano sempre di più l’alto livello del nostro Team, che è frutto dell’esperienza e della professionalità maturata negli anni, dimostrata anche dalla presenza in team di operatori formatisi nella nostra scuola.

Un ringraziamento doveroso, per la partecipazione e lo sforzo profuso in questo evento sportivo al team: Marco Ferrari, Elisa Negro,; Gabriele Germani,; Arianna Bason e Loris De Giovanetti; Stefano Ravetto; Martina Jung, macchina da guerra della massoterapia, sempre più colonna del Team; Matteo Spaltini tanto responsabile, quanto divertente, capace. Insostituibile come operatore….e anche come compagno di camera.

Grazie a tutti ragazzi, perché Ecolife Milano è sempre al top, perché coloro di cui ne fanno parte sono il Top dei professionisti di questo settore.

Vuoi restare aggiornato sulle novità di Ecolife?

Iscriviti alla Newsletter


Translate »