2020 Maggio TERAPIA MANUALE PER ANCA E BACINO E TECNICHE INTEGRATE

2020 16 / 17 Maggio
Il corso si svolge in due giorni: sabato e domenica dalle 9.00 alle 17

Read in English

united_kingdom_flag_55207

L’anca e il bacino sostengono un carico importante nella struttura umana.

Per la sua caratteristica sferica l’articolazione dell’anca permette movimenti molto ampi ed é coinvolta praticamente in ogni movimento del corpo. Le “variazioni di carico” dell’anca la sottopongono ad un carico che va da tre a sette volte il peso corporeo.

L’anca e il bacino, possono quindi subire scompensi dovuti a squilibri di ginocchia e caviglie, o possono condizionare, a loro volta la corretta funzionalità delle articolazioni degli arti inferiori.

L’artrosi dell’anca è la principale causa di disfunzione di questa articolazione:

Infiammazioni articolari, causate da malattie reumatiche o metaboliche o un insufficiente apporto ematico dell’articolazione dell’anca e la degenerazione della testa del femore, possono causare quindi scompensi a questa importante articolazione, ma anche traumi o lesioni a carico della cartilagine o fratture pelviche, acetabolari e del femore possono essere un altro motivo di degenerazione articolare;

Inoltre, le deformità congenite possono causare problemi articolari dolorosi.

Le problematiche comuni per anca e bacino, nello sport, possono essere motivate da gesti tecnici ripetuti o da sollecitazioni proprie del particolare sport.

In questi casi, fermo restando le decisioni del medico specialista e in base alla sue diagnosi fondamentali, che spesso possono includere l’intervento chirurgico, si possono applicare tecniche di terapia manuale o altre tecniche integrate.

Il Seminario si pone l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sulla biomeccanica e sulla fisiologia di anca e bacino, andando ad analizzare le principali patologie del distretto anatomico.

Si prenderanno in considerazione i principi di valutazione obiettiva e le adeguate tecniche da applicare al distretto interessato. Inoltre si prenderanno in considerazione manovre integrative per lo sblocco muscolo articolare.

Programma

Sabato 16 Maggio 2020

9.00 – 12.30
• Biomeccanica del movimento Anca e Bacino
• Patologie sportive dell’Anca e del Bacino

13.30 – 17.00
• Palpazione distrettuale e tecniche fasciali per scompensi dell’Anca

Domenica 17 Maggio 2020

9.00–12.30
• Tecniche mio fasciali per la funzionalità dell’Anca e del Bacino

13.30 – 17.00
• Tecniche sblocco muscolo-articolare

Obbiettivi

- Approfondire le funzioni biomeccaniche dei  distretti interessati, anche in relazione all’attività sportiva;

– Conoscere ii distretti e le relazioni anatomiche per applicare applicare correttamente le tecniche fasciali;

– Comprendere e saper svolgere un corretto trattamento manuale nei distretti interessati

– Conoscere tecniche di sblocco muscolo-articolari relative ai distretti interessati

Metodologia didattica

Lezioni frontali teorico pratiche anche con l’utilizzo di strumenti appropriati all’argomento proposto

 

Avvisi

Il seminario è a numero chiuso (max 24 partecipanti)
Durata del corso
Il corso si svolge in due giorni: sabato e domenica dalle 9.00 alle 17
  • Sabato 16 e domenica 17 Maggio 2020
Requisiti minimi di ingresso
Sono ammessi al corso tutti coloro in possesso dei seguenti titoli:

- Fisioterapista
- Attestato Abilitante di Massoterapista (MCB)
- Laurea in professioni sanitarie
- Studenti in corso di formazione Ecolife Milano
Titolo in uscita
Ecolife Competence Certificate – High Specialization Course
Sede
Ecolife Milano
via Corradino D'Ascanio 4
tel.02.8266227
Costo del corso
- € 250,00 (€220,00 per iscrizioni pervenute entro il giorno 31 Marzo 2020)
- € 220,00 per studenti e diplomati Ecolife (€ 200,00 per iscrizioni pervenute entro il giorno 31 Marzo 2020)
  • Il versamento della quota di partecipazione può essere effettuato direttamente alla segreteria Ecolife Milano o tramite bonifico bancario.
    L'iscrizione sarà ritenuta valida solo a fronte del totale versamento della quota d'iscrizione.
Certificazione

Vuoi restare aggiornato sulle novità di Ecolife?

Iscriviti alla Newsletter


Translate »